I 5 errori più comuni quando si mette un immobile a reddito

Data: 24/04/2018 / Inserito da: / Categorie: Informazione Tecnica / Commenti: 0

In questo articolo ho pensato di illustrarti i 5 errori più comuni quando si mette un immobile a reddito, perché ho notato che è molto facile commetterli e perché occorre evitare di cascarci.

 

Un proverbio giapponese che ho letto in un libro recita così:


«Tutti commettono errori. È per questo che c’è una gomma per ogni matita».

Nel settore immobiliare, specie quando si ha poca esperienza e si è ai primi investimenti, gli errori che si possono commettere sono davvero tanti.

Alcuni sono più pericolosi di altri, altri sono inevitabili per il tuo processo di crescita, altri ancora invece possono essere evitati, seguendo qualche buon consiglio.

Per questo ho scritto i miei due libri Compra Case Senza Soldi e Compra case e vivi di rendita” giunti entrambi alla seconda ristampa.

Dalla mia esperienza e dai miei continui contatti con altri investitori immobiliari emergono tanti passi falsi che impediscono ad un imprenditore di investire in immobili con efficacia.

Prima di mostrarteli, partiamo dall’errore da correggere più in fretta:


Non commettere mai due volte lo stesso errore

 

Per troppa fiducia in te stesso, o per superficialità, può capitarti di chiuderti nella tua zona di comfort e ripetere in modo meccanico cose già fatte e che si sono rivelate fallimentari. Sapere individuare i propri errori e ammetterli è fondamentale per raggiungere obiettivi di successo:


1. Ti piace l’immobile? È quello sbagliato

 

Per mettere un immobile a reddito, la scelta dell’appartamento è di fondamentale importanza. Inizialmente, specie quando hai poca esperienza, ti può capitare di innamorarti di un immobile ma, se non hai fatto le dovute valutazioni, il tuo attaccamento sarà più emotivo.


Il cash flow che si può generare da un immobile, però, non risponde a logiche emotive, bensì a numeri da calcolare in modo razionale. Ciò che scegli  di acquistare deve garantirti i massimi risultati in termine di rendita.

Nel  business immobiliare, il “cuore” devi metterlo nell’impegno di tutti i giorni e nella voglia di superare problemi e ostacoli.


2. Attenzione  a calcolare il cash flow

 

Calcolarlo bene il cash flow fa la differenza tra chi è bravo nell’acquisto di un immobile a reddito e chi non lo è. Questo argomento lo puoi approfondire nel capitolo 6 del mio secondo libro, Compra Case e Vivi di Rendita, dove racconto due semplici modi per calcolare il cash flow potenziale del tuo investimento, la regola del 50% e il test dell’1%.


3. Segui i trend senza stravolgere tutto

 

Tantissimi investitori si sono lanciati nel business degli affitti di brevi periodi e stanno trasformando appartamenti in b&b.


Quello degli affitti brevi è un business che cresce con un’incredibile velocità e ignorarlo sarebbe da pazzi. Eppure, l’errore che fanno molti è quello di stravolgere completamente l’appartamento, rendendolo impossibile da affittare in futuro ad una persona fisica per lunghi periodi, come per un contratto 4+4.

 

Seguire un trend va bene, ma è sbagliato non considerare che è una moda e che potrebbe finire.

 

4. La pianificazione è molto importante

 

Per un investitore immobiliare la pianificazione è il fondamento del suo successo.

 

Pianificare si traduce essenzialmente in tre attività diverse:

  • Stabilire gli obiettivi
  • Capire come ti vedi fra 10 anni
  • Creare una road map attendibile per raggiungerli 
Io sono partito da una pianificazione, mi sono chiesto come mettere immobili a reddito e renderli autoliquidanti. Un obiettivo ambizioso ma, come dicono i grandi imprenditori, “se vuoi raggiungere otto nella tua vita, devi puntare a 10”.

5. L’errore degli errori

 

Avere i soldi per le tue prime operazioni è il lavoro più complesso che ti troverai a fare. Nel mio primo libro, “Compra Case Senza Soldi” ti racconto come ho fatto io agli inizi e quali sono oggi le nuove frontiere per fare investimenti immobiliari con soldi.


In questo articolo di Antonio Leone, abbiamo scoperto insieme quali sono i 5 errori più comuni quando si mette un immobile a reddito, evidentemente perché dall’esperienza nel nostro autore, imprenditore, investitore e coach immobiliare, sono errori usuali e che possono alterare la nostra percezione su quale sia realmente l’immobile che fa al caso nostro, ma soprattutto, se ci conviene.


A volte ci lasciamo guidare dall’istinto, dalla bellezza estetica di un appartamento oppure dalle nostre convinzioni radicate, gusti personali che possono incidere al punto da non farci riflettere su quali siano le reali caratteristiche da tenere in considerazione.

 

Ti suggerisco di dare uno sguardo a entrambi i suoi libri, cliccando con il mouse sui titoli riportati in questo articolo avrai l’opportunità di sfogliare online gratuitamente l’anteprima per renderti subito conto di quanto siano utili per te che hai deciso di comprare casa senza soldi e non hai la minima idea di come poter fare oppure per te, investitore immobiliare di successo che sogni di creare un flusso costante di denaro e mettere immobili al reddito.

 

Quest’ultimo testo, rappresenta una guida di valore che ti consente di investire nel mercato immobiliare traendo rendite costanti e soprattutto durature!

 

Sulla scia del suo primo Best Seller “Compra case senza soldi”, “Compra case e vivi di rendita” ti seguirà passo dopo passo con una dettagliata panoramica delle strategie e opportunità di fare affari con gli immobili, analizzando a fondo l’arte di negoziare, con tutti i tipi di contratto che è possibile utilizzare, fino a esaminare tutti gli aspetti del marketing immobiliare e l’home staging.


L’immobiliare si conferma l’investimento preferito, sicuro, che garantisce profitti. Operare nel settore senza commettere errori, rappresenta la carta vincente: giocala!


Continua a seguirci sulla nostra pagina Facebook ufficiale e sulla pagina Dario Flaccovio Editore LinkedIn, per tutte le info, le notizie, i suggerimenti e i libri che possono aiutarti di raggiungere l’autonomia finanziaria e il successo economico senza commettere errori.


 

Torna indietro

Il servizio di commenti è offerto attraverso una piattaforma esterna. Prendi visione delle condizioni di utilizzo del fornitore e leggi la nostra informativa privacy prima di inserire il tuo commento