Tetti verdi e giardini pensili, il nuovo libro di Edoardo e Mario Vietti

Data: 02/08/2018 / Inserito da: / Categorie: Informazione Tecnica / Commenti: 0

Oggi voglio parlarti del volume dal titolo “Tetti verdi e giardini pensili” di Edoardo e Mario Vietti, un manuale di 320 pagine dove viene trattato approfonditamente il tema del verde pensile.

 

In Italia il verde pensile si sta lentamente diffondendo, mentre in molti paesi europei, soprattutto del nord, e negli Stati Uniti, è un’esperienza avviata già da diversi anni.

Questo volume sarà una guida affidabile, frutto dell’esperienza di 45 anni di attività nella progettazione e costruzione di giardini.

 

Attici, tetti piani e terrazzi spesso vengono trascurati dai proprietari lasciandoli spogli oppure collocando qualche vaso sparso qua e là, senza un ordine ben preciso.

Queste superfici, rinverdite secondo un buon progetto, diventano un ampliamento dell’abitazione, un ambiente in più da vivere, un’oasi dove potersi rilassare lontani dai rumori della città.

 

L’arredo verde di un terrazzo o di un giardino pensile non è poi così complicato se si seguono direttive precise e, anche se può comportare un impegno iniziale sia economico che esecutivo maggiore rispetto ad un giardino tradizionale, donerà non poche soddisfazioni.

Le tabelle con la scelta delle piante più adatte per il verde pensile forniscono una guida indispensabile a chi si occupa professionalmente dell’argomento.

 

Tetti verdi e giardini pensili: i temi trattati

Con questo libro gli autori si ripropongono di aiutare tutti coloro che intendono rinverdire una soletta o un terrazzo, indicando gli accorgimenti da seguire per ottenere un risultato soddisfacente e sicuro.

 

Il verde pensile presenta diversi vantaggi non solo dal punto di vista estetico (valorizzazione di un immobile e miglioramento dell’impatto visivo dei fabbricati), ma anche funzionale ed economico. Contribuisce infatti ad aumentare sensibilmente l’isolamento termico ed acustico dei locali sottostanti; protegge l’impermeabilizzazione e la soletta, allungandone la durata; comporta un minore spreco dell’acqua piovana, riportandola al suo ciclo naturale.

 

Lo scopo è anche quello di diffondere il verde pensile, in modo da rendere le nostre città meno tristi, e non solo sui terrazzi privati ma anche sulle coperture piane che sovrastano una qualunque struttura edilizia (ad esempio tetti, garage e cortili).

 

Il rinverdimento di queste aree infatti, anche se di maggiore estensione ed impegno, si accomuna con quello di un terrazzo perché le piante devono vivere in uno spessore ridotto di strato fertile e le radici non possono espandersi verso il basso, a differenza dei giardini in piena terra.

 

Coloro che si accingono al rinverdimento di un terrazzo o di una soletta dovrebbero rammentarsi che l’ambiente deve essere creato per le persone e quindi essere fruibile e facile da mantenere. Per un buon risultato è meglio selezionare un numero ragionevole di piante e sistemarle con criterio.

 

Per un buon risultato è importante far precedere i lavori da un progetto, che dovrà tenere in debito conto non solo le esigenze delle piante, ma anche quelle delle persone che sfrutteranno questi spazi verdi.

 

E’ superfluo sottolineare che il successo di queste realizzazioni dipende a anche dall’impegno e dall’attenzione che i proprietari dedicheranno alla manutenzione. Nel manuale un ampio spazio è dedicato proprio a questo argomento.

 

Edoardo e Mario Vietti: formazione e carriera

Edoardo Vietti, laureato in Produzioni vegetali con indirizzo Florovivaismo, realizzazione e gestione aree verdi, e perfezionatosi in Architettura del paesaggio, progettazione di giardini, parchi e paesaggio, è iscritto all’Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio Sezione Piemonte e Valle d’Aosta.

 

Dal 2004 collabora con la ditta Turin Garden che si occupa di progettazione e costruzione giardini, vivai piante, consulenze agronomiche e paesaggistiche, e dal 2017 ne è diventato il titolare.

Dal 2007 pubblica  la rivista mensile “Garden Magazine – Agenda del giardiniere” – Newsletter on line.   


Mario Vietti, laureato in Scienze Agrarie a Torino e perfezionatosi in Architettura del paesaggio è uno dei soci fondatori dell’Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio e iscritto all’International Federation of Landscape Architects.

Opera come progettista e costruttore del verde dal 1970.

 

Nel 1971 ha fondato la Turin Garden, impresa florovivaistica che realizza i suoi progetti in tutti i particolari con un’organizzazione completa.

Come giornalista del “verde” ha collaborato e collabora con diverse riviste di giardinaggio.

 

Ti ricordiamo che è possibile sfogliare online l’anteprima del libro “Tetti verdi e giardini pensili” cliccando sul titolo e che potrai acquistare il volume sul nostro sito all’interno della pagina di atterraggio.

 

Intanto, ti lascio qui sotto questo interessante video in cui gli autori si raccontano e svelano alcune chicche interessanti!

 


Continua a seguirci anche sulla nostra pagina Facebook ufficiale Dario Flaccovio Editore per notizie, eventi, novità, informazioni e curiosità sul mondo dell’editoria tecnica!

Torna indietro

I dati saranno trattati per consentire l’inserimento e la pubblicazione dei commenti attraverso una piattaforma esterna (Disqus). Prima di lasciare il tuo commento, leggi l’informativa privacy