Ingegneria e Web: ecco i lavori del futuro!

Data: 05/10/2018 / Inserito da: / Categorie: Informazione Tecnica / Commenti: 0

La piattaforma web Indeed, dedicata ai tanti giovani e disoccupati in cerca di lavoro, ci mostra uno spaccato che lascia trasparire la rivincita di ingegneria e web insieme al comparto dell’analisi dei dati: sono i settori che presentano maggiori opportunità professionali per chi è in cerca di occupazione! 

 

Indeed, infatti, ha passato in rassegna gli annunci caricati online sul dominio italiano, nel corso degli undici mesi, per vedere dove non c’è una corrispondenza tra domanda e offerta di lavoro. “L’analisi”, afferma il portale, “evidenzia come nel nostro Paese esista un surplus di domanda da parte dei datori di lavoro per quanto riguarda le professioni a più alto contenuto tecnologico e di analisi dei dati. Ovvero, ci sono più posizioni aperte che persone in cerca di lavoro; soprattutto per le ricerche nell’ambito dell’ingegneria e in generale dell’IT”.

Occhi aperti per chi dovesse collocarsi in questa fascia di talenti e avesse l’intenzione di ricercare lavoro nei settori attualmente considerati aperti alle assunzioni. 

 

Il professionista, infatti, andrebbe a occupare uno spazio ampio: lo testimonia anche il dato sul tempo che le aziende impiegano per trovare quelle professionalità. Secondo l’analisi, circa il 30% degli annunci di ricerca di programmatori software e di personale IT rimane scoperto per 60 giorni o più. Un dato simile si registra per gli annunci di ricerca di ingegneri elettrici e meccanici, mentre le percentuali superano 35% per gli annunci di ricerca di professionisti nel campo dell’analisi dei dati e della matematica, a indicare una mancanza di risorse idonee a ricoprire queste posizioni. 

 

Se vuoi approfondire l’uso strategico del web e dei suoi strumenti, ti suggerisco il libro “Web marketing per le professioni dell’edilizia”, un modo intelligente e opportuno di integrare le tue conoscenze tecniche con i metodi e le migliori strategie di marketing per intercettare e acquisire nuove committenti online.

 

Ottime prospettive anche per la figura del project manager, profilo per il quale si prediligono proprio i laureati in ingegneria gestionale, in particolar modo con il compito e la responsabilità di seguire dalla a alla z un progetto: dalla pianificazione all’esecuzione, durante tutta la fase realizzativa. 

 

Secondo poi l’indagine realizzata dalla Fondazione del Consiglio Nazionale Ingegneri e da Anpal Servizi, che delinea le prospettive occupazionali dei corsi di laurea in ingegneria, la formazione è essenziale e determinante. 

 

Oggi, infatti, un immatricolato su cinque sceglie un corso di laurea del gruppo ingegneria che si conferma così il primo gruppo disciplinare per numero di immatricolati. Una scelta che, a ben guardare, paga. 


Il tasso di occupazione degli ingegneri è tra i più elevati: a quattro anni dalla laurea è pari al 93,8%, contro una media generale pari all’83,1%. Inoltre, i laureati in ingegneria trovano presto lavoro, ma bisogna anche essere in grado di approcciarsi al mercato con atteggiamento flessibile, unendo competenze e aggiornamento costante a conoscenze tech e web, in quanto le figure richieste, come abbiamo visto, devono essere in grado di ricoprire ruoli altamente versatili e complessi. 

 

L’Anvur, l’Istituto nazionale per la valutazione della ricerca scientifica e dell’università italiana, certifica senza ombra di dubbio che le facoltà tecniche sono le migliori per trovare lavoro in Italia. Nei casi studiati da Indeed, come riportiamo all’inizio dell’articolo, l’offerta supera addirittura la domanda.

 

Il boom degli iscritti alle facoltà tecniche dà nuova linfa alle imprese nonché all’economia italiana. Tra le figure professionali maggiormente ricercate, si apprende, ci sono soprattutto ingegneri elettronici e dell’informazione. 

 

Per concludere un quadro già abbastanza esaustivo, secondo le stime di Unioncamere, entro il 2022 le maggiori opportunità lavorative premieranno i laureati in ingegneria, medicina o professioni sanitarie e discipline economiche. 

 

Il futuro è alle porte, noi ti consegniamo le chiavi giuste per poterle aprire!

Dai uno sguardo al nostro catalogo ricchissimo di proposte per la tua formazione e il tuo aggiornamento professionale e continua a seguirci sulla nostra pagina Facebook Dario Flaccovio Editore per non perderti tutte le novità del settore.

 

Torna indietro

I dati saranno trattati per consentire l’inserimento e la pubblicazione dei commenti attraverso una piattaforma esterna (Disqus). Prima di lasciare il tuo commento, leggi l’informativa privacy