Autostima: istruzioni per l’uso

Data: 31/01/2019 / Inserito da: / Categorie: Mondi e Culture / Commenti: 0

L’autostima sembra essere la parola del secolo. Ovunque è un pullulare di articoli, blog, libri, interviste che parlano di come aumentare l’autostima, non fa eccezione Happy Dolphin che proprio da essa parte per costruire un percorso fatto di una regola al giorno, un sorriso al giorno che porta ad un benessere più duraturo.

 

Ma che cos’è l’autostima e perché è così importante?

 

La parola autostima etimologicamente fa riferimento al termine latino aestimare che significa valutare.

 

Dal punto di vista psicologico l’autostima è l’insieme dei giudizi e delle valutazioni che diamo di noi stessi. Sembra quindi che il concetto di autostima e quello di autovalutazione vadano a braccetto. Ancor di più se ci pensiamo la nostra autostima è il risultato di un processo che ci porta a valutare la differenza tra Sé ideale, quello che tendiamo ad essere, e sé percepito, la percezione soggettiva che abbiamo di noi stessi e delle nostre capacità.

 

La nostra autostima è inoltre influenzata dall’ambiente sociale, da quanto ci sentiamo capiti, approvati e sostenuti dagli altri, da quello scolastico/lavorativo quanto ci sentiamo competenti ed apprezzati nel nostro lavoro, da quello familiare da quanto la nostra famiglia di origine ha saputo restituirci un’immagine di noi come persone competenti ed amabili, e dall’immagine corporea.

 

Le persone con alta autostima tendono ad avere un giudizio di sé positivo, riescono ad affrontare le sfide della vita in maniera costruttiva e sono convinti di poter raggiungere i loro obbiettivi, hanno inoltre relazioni interpersonali più soddisfacenti in quanto sono in grado di avere un confronto costruttivo con gli altri e di esporre le proprie idee. Chi ha bassa autostima invece tende ad essere insicuro, scoraggiato, ad avere poca fiducia nelle proprie capacità, ha timore delle situazioni nuove, ha paura di fallire, in quanto non è in grado di riconoscere il proprio valore, tende ad avere relazioni meno soddisfacenti non riuscendo ad avere un confronto con l’altro a causa del timore del giudizio altrui.

 

Sembra quindi che avere una buona autostima sia estremamente importante per avere una qualità di vita soddisfacente! Se consideriamo quanto la presenza o no di autostima influenza il nostro umore, le nostre scelte ed i nostri successi è lecito domandarsi, è possibile aumentarla?

 

Assolutamente si!

 

Come abbiamo visto l’autostima dipende sia dai giudizi e dalle valutazioni che diamo di noi stessi, quindi imparare a valutarci e giudicarci in maniera positiva, imparare a  sui nostri punti di forza, a riconoscere le nostre capacità, le nostre competenze, la nostra unicità, sono tutti elementi che ci aiuteranno ad aumentare la nostra autostima. Ma come?

 

Ecco qui un semplice esercizio, tratto dal libro, che può aiutarti ad aumentare l’autostima:

 

Aumenta l’autostima con Happy Dolphin

 

La regola N 1

 

La regola dell’IO VALGO

 

Spesso quando siamo tristi e amareggiati tendiamo a rivolgerci a noi stessi in modo molto negativo, dicendoci: “sono debole”, “sono sbagliato”, “sono incapace”, “sono brutto”, “sono stupido”. Quello che ci diciamo però ha conseguenze negative sul nostro umore e sul nostro comportamento. Per questo motivo il tuo compito di oggi è scrivere con un pennarello (nero o colorato) sul tuo braccio #IOVALGO. Perché sì, tu vali, sei unico al mondo e siamo certe che hai tanto da offrire a te stesso e agli altri. Quindi perché non urlarlo a tutti? Puoi scriverlo in piccolo sul polso o in grande prendendo tutto il braccio. Perché proprio sul braccio? Perché scrivere su una parte del tuo corpo è un’esperienza piacevole. Inoltre, scrivere ciò che pensi di positivo su di te sul braccio mette in comunicazione, attraverso un’esperienza positiva, la tua mente e il tuo corpo.

 

Fatto? Come ti sei sentito ad affermare il tuo valore e la tua unicità?

 

Se questo esercizio ti è piaciuto leggi il libro e scopri quali altre regole possono aiutarti ad aumentare la tua autostima!

Torna indietro

I dati saranno trattati per consentire l’inserimento e la pubblicazione dei commenti attraverso una piattaforma esterna (Disqus). Prima di lasciare il tuo commento, leggi l’informativa privacy