Miglioramento personale: raggiungilo con un libro

Data: 20/02/2019 / Inserito da: / Categorie: Mondi e Culture / Commenti: 0

Crescere e raggiungere i propri obiettivi personali sembra un’utopia, ma contrariamente a quel che si pensa fa parte di un percorso meraviglioso e per nulla impossibile.

 

Esistono dei segreti per raggiungere la propria crescita e tendere quindi al miglioramento personale? Diciamo che non bisognerebbe chiamarli segreti, quanto accorgimenti, passi, approcci.

 

Una serie di passi che ti porteranno a superare i tuoi limiti, mantenendo ben presenti motivazione e perseveranza.

 

Bisogna prima di tutto imparare ad avere fiducia nelle proprie potenzialità, in ciò che siamo, trasmetterla anche agli altri e non perdere mai di vista il proprio obiettivo.

 

Crescere significa cercare sempre qualcosa di migliore.

Un concetto chiave della crescita personale è smettere di accontentarsi e tendere sempre alla ricerca e al raggiungimento di una condizione o di uno stato migliore.

 

Un percorso di crescita deve portare a un miglioramento, che sia il nostro stile di vita, il nostro lavoro, la nostra condizione privata e personale.

 

Un passo dopo l’altro si può arrivare proprio dove si immaginava inizialmente.

 

Un miglioramento dopo l’altro porta alla vetta, nella logica per cui piccoli passi possono dar vita a grandi percorsi.

 

Pensare in grande, quindi, ma senza dimenticare l’approccio graduale.

 

La visione d’insieme è tutto: se voglio raggiungere 8 devo puntare a 10. Ok, poi magari potrei non raggiungerlo, ma ogni passo dovrà essere pieno di fiducia e slancio, per non rischiare di accontentarsi.

 

Se la prima volta arriverò ad 8, la mia autostima ne beneficerà e sarà proprio questo il momento in cui dovrò tendere nuovamente a raggiungere il massimo.

 

Miglioramento personale grazie a un libro

 

L’atteggiamento mentale è tutto, prima di cominciare a leggere il libro di cui voglio parlarti, mi piacerebbe che avessi il giusto approccio.

 

La predisposizione verso le cose, ci avvicina enormemente alle cose stesse.

 

Se io voglio raggiungere un obiettivo devo preparare la mia mente, come durante un allentamento: non posso correre i cento metri e battere un record, se prima non scaldo i muscoli.

 

Un aspetto molto importante riguarda, poi, la consapevolezza: è molto meglio scoprire sin da subito chi siamo e cosa siamo capaci di fare, piuttosto che scoprirlo solo alla fine.

 

Il libro di cui ti parlo oggi è “La nobile via del miglioramento personale”, di Luca Bidogia, una novità assoluta rientrante nella nostra collana Binario, dedicata ai libri di psicologia e benessere.

 

Con questo libro, durante otto incontri, imparerai a rafforzare la parte migliore di te, non nella solitudine della tua serenità interiore, ma nella vita caotica di tutti i giorni.

 

Imparerai che paure, rabbie e conflitti sono occasioni di miglioramento e di consapevolezza delle tue parti più preziose.

 

Si tratta di un vero e proprio percorso, anche in questo caso: otto appuntamenti con se stessi, otto raccolte di spunti e pratiche di crescita personale tratte sia da moderni studi scientifici che da antiche tradizioni millenarie.

 

Tirerà fuori la parte migliore di te per sfruttarla ai fini della tua crescita personale.

 

Per realizzare sé stessi a pieno non bisogna snaturarsi ma sfruttare tutte le proprie potenzialità per relazionarsi con gli altri e il mondo. Quali sono le tue qualità? I tuoi punti di forza?

 

Bene, questo libro ti aiuterà a tirarle fuori, non inventerà nulla, non promette magie, sarà il tuo strumento per poterti esprimere al massimo delle tue potenzialità.

 

Il titolo è indicativo: il termine “nobile” si riferisce alla nobiltà pura, dell’animo, dell’intenzione.

 

Comportarsi e agire nobilmente significa avere un approccio che sia espressione di bontà e profondità d’animo.

 

Comincia subito il tuo percorso di crescita personale, clicca qui!

Torna indietro

I dati saranno trattati per consentire l’inserimento e la pubblicazione dei commenti attraverso una piattaforma esterna (Disqus). Prima di lasciare il tuo commento, leggi l’informativa privacy