Come realizzare una veranda in modo semplice

Data: 14/03/2019 / Inserito da: / Categorie: Informazione Tecnica / Commenti: 0

Con l’avvento della Primavera, molti di noi avvertono il desiderio di rendere gli spazi esterni della nostra casa o il nostro giardino più confortevoli.

 

Ad esempio, ultimamente mi è venuta voglia di realizzare una bella veranda, cosi mi sono messa all’opera partendo dalle ricerche online e dalle domande agli esperti, provando a capire come realizzarne una facilmente. Quali permessi occorrono e quali sono le normative da tenere in considerazione?

 

Scopriamolo insieme!

 

Cosa è una veranda

 

La veranda è uno spazio esterno che può agevolmente essere chiuso e delimitato, per realizzarne un angolo relax oppure una piccola lavanderia o un ripostiglio.

 

Procediamo per gradi: realizzare una veranda chiusa sui lati rientra nel novero della trasformazione urbanistico-edilizia del preesistente immobile, poiché chiudere uno spazio aperto, totalmente o parzialmente, permette di avere a disposizione uno spazio abitativo aggiuntivo e diverso, ulteriore.

 

A tal proposito è fondamentale richiedere preliminarmente il rilascio del permesso di costruire oppure la segnalazione certificata di inizio di attività.

 

Per evitare di incorrere nel reato di abuso edilizio, alla fine dei lavori è necessario segnalare la modifica catastale all’Agenzia delle Entrate.

 

Dobbiamo quindi capire la differenza tra ciò che impone l’autorizzazione e ciò che è svincolato da ogni incombenza o richiesta e quindi può essere realizzato senza vincolo alcuno.

 

Vediamo diversi esempi per fare maggiore chiarezza:

 

  • Veranda ricavata da un balcone: in questo caso occorre l’autorizzazione, la concessione edilizia, in quanto – stando anche a quanto afferma la Cassazione – trattasi di opera destinata a perdurare nel tempo, non solo a soddisfare esigenze temporanee. Una trasformazione in tal senso potrebbe incidere negativamente sul paesaggio, ed essendo un intervento volto a durare nel tempo ampliando il godimento dell’immobile, non è libero. Pena, la sanzione che ammonta al doppio rispetto dell’incremento del valore acquisito dall’immobile grazie alla nuova struttura.

  • Veranda ricavata da un terrazzo: valgono le medesime regole previste per il balcone. L’unico caso in cui non occorre alcun permesso, è quello in cui la struttura non aumenti la volumetria dello spazio abitativo.

  • Veranda ricavata da un giardino: in questo caso c’è una maggiore flessibilità, infatti sono consentite tutte quelle strutture facilmente rimovibili, senza muratura, che non prevedano aumenti di volumetria e mobili. Viceversa, si rischia di incorrere nel reato di abuso edilizio.
 

Realizzare una veranda: permessi

 

Qualunque sia la propria intenzione, è bene recarsi al proprio Comune e chiedere cosa viene richiesto in relazione allo specifico caso e alla propria esigenza.

 

Laddove ci dovessero essere ostacoli o incombenze che, in relazione alla soluzione prescelta, fossero ritenute dirimenti o non confacenti le proprie esigenze, è bene scegliere la soluzione più adatta ai propri desideri e alle finalità da perseguire.

 

Materiali e costi

Tra gli aspetti che incidono sull’esito finale, quindi la realizzazione della nostra bella veranda, ci sono sicuramente quelli legati ai materiali scelti e ai relativi costi.

 

Tra le verande più diffuse c’è certamente quella in legno, non soltanto per ragioni legate ai tanti vantaggi di questo materiale, ma anche per il suo fascino e il senso di protezione e calore che riesce a trasmettere.

 

 

La veranda, poi, può essere realizzata anche in muratura, la cui solidità e bellezza dal punto di vista estetico sono indiscutibili; potremmo invece optare per l’alluminio, ad esempio. Quest’ultima veranda, ottima in termini di coibentazione, ci protegge dall’inquinamento acustico e termico. 
 
Altro aspetto, prettamente estetico, è legato al design scelto per abbellire la nostra veranda. Architetti e interior design suggeriscono di scegliere mobili in vimini o addirittura bancali ispirati all’arte del riciclo creativo, molto di moda in questo periodo. Le keyword vincenti sono sicuramente sostenibilità, green e praticità.
 
Sei pronto a realizzare una veranda in modo semplice? Comincia subito!
Torna indietro

I dati saranno trattati per consentire l’inserimento e la pubblicazione dei commenti attraverso una piattaforma esterna (Disqus). Prima di lasciare il tuo commento, leggi l’informativa privacy