La Sicilia non è altro che paesaggio

Data: 15/11/2019 / Inserito da: / Categorie: Mondi e Culture, Sicilia e Dintorni / Commenti: 0

 

“La Sicilia non è altro che paesaggio dove si trova tutto ciò che sulla terra sembra fatto per sedurre gli occhi, lo spirito e la fantasia.”
 
Queste parole di Guy de Maupassant, che ho citato nel mio libro, esprimono perfettamente  le  impressioni e le emozioni che ho vissuto nei miei soggiorni in Sicilia. Il paesaggio interno, coltivato o no  è come un viaggio nel tempo, nei colori e nelle forme così mutevoli, sempre diverse e impreviste.

Un viaggio, dove davvero la campagna vince sul tempo e anche sulla nostra incuria.  
 

 Muoversi in macchina,  sulla strada tra Catania ed Enna, o tra  Marsala e Salemi significa percorrere, per lunghi tratti, uno spazio che sembra disabitato avvolto da un meraviglioso silenzio che ormai è un tesoro raro da trovare. Eppure  si vedono tracce del lavoro dell’uomo perché la terra è coltivata e ricchissima, e non si capisce come, in questa estrema siccità.
 
E poi c’è l’Etna, la montagna così alta che si vede quasi da ogni parte dell’isola. Mongibello o a’ Muntagna come la chiamano i siciliani che la sentono come una divinità protettrice e positiva.
 
I paesi ai piedi dell’Etna, Zafferana, Milo, Randazzo offrono un percorso emozionante in mezzo a boschi, vigne,  coltivazioni su terrazze, dove dalle inquietanti zone che mostrano ancora i residui delle colate laviche, la vegetazione è cresciuta rigogliosa come un miracolo.
 
E la circumetnea, il trenino che percorre tutta la base del vulcano in mezzo  alla pietra lavica, ormai diventata roccia , accanto alle coltivazioni più floride, è un viaggio che non si può perdere. 
 

 Non è facile spiegare perché ho scelto di realizzare un libro fotografico proprio sulla Sicilia.
 
Il mio è stato un lento avvicinamento a questa terra, dove trovavo di volta in volta la memoria e le emozioni di qualcosa forse di  già vissuto in passato e altrove. Ho avuto anche la fortuna di conoscere amici siciliani che mi hanno suggerito strade e luoghi che da sola non avrei saputo trovare.
 
Con queste foto spero di restituire almeno in parte la felicità, la bellezza, l’energia che ho sentito viaggiando in Sicilia dove la natura è fortissima e ancora ci sono territori dove puoi viverla senza troppi filtri.
 
Posso solo aggiungere che il lavoro di ricerca e di rilettura dei testi di alcuni scrittori che hanno viaggiato in Sicilia è stato un arricchimento e una fonte di grande piacere.  
 
Ti aspetto per scoprire insieme gli emozionanti paesaggi siciliani e tutta la loro bellezza, il 28 novembre da Open Milano a partire dalle 18.00!

 

Torna indietro

I dati saranno trattati per consentire l’inserimento e la pubblicazione dei commenti attraverso una piattaforma esterna (Disqus). Prima di lasciare il tuo commento, leggi l’informativa privacy