Legge di Bilancio 2020: le misure su edilizia e ristrutturazioni

Data: 24/01/2020 / Inserito da: / Categorie: Informazione Tecnica, Ristrutturazione - Restauro - Recupero / Commenti: 0


La legge di Bilancio 2020 prevede la riconferma di tutte le detrazioni fiscali Bonus casa 2020. Vediamo in rassegna tutte le novità più importanti e le previsioni per l’anno in corso.
  
In base alle recentissime novità in tema Legge di Bilancio 2020, è prevista una proroga bonus verde 2020 per coloro che apportano interventi di sistemazione e di recupero del verde urbano, terrazzi e balconi.  

Altra grande novità è data dalla introduzione di limiti alle detrazioni per i redditi alti, oltre alla nuova detrazione al 90% con il bonus facciata 2020. 
 

Legge di Bilancio 2020 ristrutturazioni: proroga bonus 


Ecco piuttosto la notizia di punta, quella che tutti aspettavano: la proroga bonus casa fino al 31 dicembre 2020 grazie a questa nuova Legge di Bilancio 2020.  

Prevede le detrazioni fiscali 2020 per ristrutturazioni, efficientamento energetico, l’acquisto di elettrodomestici e nuovi arredi per tutto il prossimo anno senza modifica alle percentuali IRPEF da scontare, oltre che la sistemazione del verde.   

In particolare, si prevede la proroga delle detrazioni fiscali per chi effettua ristrutturazioni edilizie, Ecobonus e Sismabonus

Prevista una detrazione del 50% per un massimo di spesa pari a 96 mila euro da suddividere in dieci quote annuali dello stesso importo estesa anche ad altri tipi di intervento. 

Vediamo adesso nel dettaglio tutte le novità previste dal Bonus casa 2020:

  • Bonus verde: detrazioni al 36% per la riqualificazione urbana con interventi agevolabili per privati e condomini per terrazzi, balconi e giardini e per chi finanzia lavori per il verde pubblico;
  • Ecobonus: se si effettuano interventi di risparmio energetico, per un massimo di 100 mila euro da suddividere in dieci anni, è prevista la detrazione o sconto pari al 65% o 50%;
  • Bonus mobili: se rientrate nella cerchia di coloro che vogliono effettuare l’acquisto di mobili o elettrodomestici, è prevista una detrazione pari al 50%;
  • Sismabonus: è prevista una detrazione fino all’85% in caso si effettuino interventi, sull’intero edificio, di risparmio energetico e adeguamento sismico con il Sismabonus. Ancora da capire se verrà confermata anche l’eventuale estensione per capannoni e alle imprese;
  • Bonus unico condomini: si prevede la combinazione Sismabonus + Ecobonus solo per i lavori attinenti la riqualificazione energetica condominiale con detrazione delle spese dall’80% all’85% a seconda del grado di riduzione del rischio raggiunto attraverso l’intervento effettuato.

 
 
Sconto bonus casa immediato: cosa dice il Decreto Crescita 

A partire dall’1 luglio 2020, fino al 31 dicembre 2020, sarà possibile dello sconto immediato bonus casa in luogo della detrazione diluita in dieci anni. 

Lo sconto è previsto per beni e interventi che comportino un risparmio energetico, con pagamento da effettuare a mezzo bonifico parlante o ordinario. 

Alcuni esempi di interventi di questo tipo sono: 

  • l’acquisto di infissi e condizionatori
  • l’acquisto di caldaie a condensazione
  • l’installazione di pannelli fotovoltaici
  • l’acquisto di boiler 

Per tutte le altre novità e i dettagli legati all’entrata in vigore della Legge di Bilancio 2020, basta recarsi sul sito della Gazzetta Ufficiale.


Torna indietro

I dati saranno trattati per consentire l’inserimento e la pubblicazione dei commenti attraverso una piattaforma esterna (Disqus). Prima di lasciare il tuo commento, leggi l’informativa privacy