Ingegneria strutturale, quale futuro? Scoprilo a Palermo!

Data: 03/03/2020 / Inserito da: / Categorie: Informazione Tecnica, Punto Flaccovio / Commenti: 0

 
L’aggiornamento professionale, cioè l’apprendimento delle novità di settore e professionali che riguardano il proprio lavoro, è un elemento di fondamentale importanza per la professione.  
 
Per questo motivo, abbiamo organizzato un’occasione d’incontro totalmente gratuita per te, che ogni giorno metti il tuo impegno nel lavoro che svolgi come architetto, ingegnere, libero professionista, geometra, carpentiere di produzione e nell’ambito della tua impresa di costruzioni!  
  
Un seminario con due professionisti di altissimo livello, un momento di confronto e approfondimento a 360° sul futuro dell’ingegneria strutturale, sulla verifica ed il recupero degli edifici esistenti e la realizzazione dei nuovi con tecnologie innovative.  
 

Il 5 marzo, nella nostra accogliente Sala Eventi del Punto Flaccovio di Palermo, abbiamo intenzione di compiere un’operazione di aggiornamento a tutto tondo, insieme agli ingegneri Angelo Biondi e Sebastiano Floridia, nostri storici autori e grandi professionisti del settore.   
 
Dopo una breve introduzione, la prima parte dei lavori sarà affidata all’ingegnere Angelo Biondi. L’intervento dell’ingegnere Angelo Biondi, verterà sull’analisi Pushover come strumento per la verifica e l’adeguamento sismico degli edifici esistenti e l’ottimizzazione dei nuovi.

Tratterà in particolare il metodo di verifica dell’analisi pushover e la sua applicazione per lo studio di strutture esistenti ma anche per l’ottimizzazione di nuove opere, il tutto nel rispetto delle attuali NTC 2018 e Circolare n.7 del 2019.
 
La seconda parte del seminario è affidata all’ingegnere Sebastiano Floridia che con il suo intervento tratterà della realizzazione delle strutture in acciaio approfondendo metodologie e normative di riferimento.  
  
Inoltre, l’intervento sarà arricchito anche da un focus sulle procedure BIM di collaborative managements.  
  

Iscriviti subito e ricorda: se sei un architetto, per avere i crediti, effettua l’iscrizione attraverso la piattaforma dell’Ordine.
 
Ti aspettiamo!



Torna indietro

I dati saranno trattati per consentire l’inserimento e la pubblicazione dei commenti attraverso una piattaforma esterna (Disqus). Prima di lasciare il tuo commento, leggi l’informativa privacy