9 Perle di saggezza del perfetto progettista di pushover

Data: 04/01/2021 / Inserito da: / Categorie: Informazione Tecnica, Progettazione - Strutture / Commenti: 0

 9-perle-di-saggezza-del-perfetto-progettista-di-pushover
Si avvicina uno degli eventi online più attesi in questo inizio 2021, con il nostro Angelo Biondi, maestro dellAnalisi Pushover
Per l’occasione abbiamo pensato di condividere un vademecum divertente, ripreso e tratteggiato nel suo libro: lo riportiamo qui per tutti i professionisti come voi, progettisti di pushover che mirano alla perfezione.
 
Prima di condividere queste 9 perle di saggezza del perfetto progettista di pushover, vogliamo ricordarvi di non perdere il webinar previsto per giorno 26 e 27 gennaio, i posti in sala virtuale infatti sono limitati, per cui occorre iscriversi prima possibile e garantirsi il proprio posto, usufruendo anche di quel “vantaggio in più” che ormai è il nostro marchio di fabbrica: iscrivendovi al webinar, riceverete uno speciale voucher di importo pari al costo del corso e con cui potrete fare vostro uno o più libri sul nostro negozio digitale Dario Flaccovio
 
Di cosa parlerà il docente? I temi sono caldissimi: Sismabonus, verifica edifici esistenti e adeguamento sismico. Il tutto, per comprendere come sfruttare i benefici fiscali offerti dagli incentivi governativi. Da non perdere.
 
L’analisi pushover è un tema molto delicato, è per questa ragione che nel suo volume Angelo Biondi ha deciso di dare spazio a una trattazione “semiseria” per addentrarvi nel mondo dell’analisi pushover in maniera indolore, ma efficace e diretta. Questo tipo di calcolo, è noto, non è affatto obbligatorio. Oltre al calcolo tradizionale, possiamo scegliere il metodo pushover, sia per edifici esistenti che nuovi, è quindi molto importante saperne di più e capire quali metodi scegliere.
 
E se anche voi ambite a diventare perfetti progettisti di pushover, conviene annotare queste 9 perle di saggezza. 
 

1) Il calcolo pushover non è qualcosa di tremendo o incomprensibile

2) Con il calcolo pushover si possono verificare edifici esistenti senza stravolgerli o progettare edifici ottimizzando la struttura, senza perdere in sicurezza

3) Progettando un edificio nuovo con un calcolo pushover sono sempre obbligato a verificare la struttura con le regole correnti per quanto riguarda le azioni dei carichi statici e minimi di normativa (forma delle sezioni e armature). Il calcolo pushover invece mi garantisce per l’azione sismica, quindi non devo neppure eseguire la verifica allo stato limite di danno (quella degli spostamenti, per capirci).

4) Mai usare pilastri in falso

5) Evitare come la peste le travi a spessore che portano solai. Usare quelle di collegamento con molta moderazione, solo se è strettamente necessario

6) Evitare situazioni di debolezza per taglio e torsione (aste tozze)

7) È meglio che la struttura sia più regolare possibile (in tutti i sensi)

8)È un’ottima cosa che le travi abbiano lo spessore minimo sufficiente a sopportare i carichi verticali, mentre per i pilastri è conveniente abbondare. Se abbondo con le travi, mi metto nei guai da solo.

9) Se si usano setti in grado di assorbire azioni sismiche, la cosa deve essere ben valutata a parte, perché pushover dei setti se ne fa un baffo.
 
Conoscete altre perle di saggezza da condividere insieme?
 
Abbiamo deciso di dare il benvenuto al 2021 con un articolo leggero, ironico, spensierato, sperando di avervi regalato un sorriso e che sia esattamente il mood con cui iniziare questo nuovo anno ricco di novità e belle notizie, crescita e aggiornamento professionale, insieme a noi, alle nostre pubblicazioni e ai nostri webinar.
 
Se volete ricevere tutte le informazioni legate ai prossimi articoli sul Magazine e ai prossimi webinar, vi basterà iscrivervi alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornati.  

 
 Tanti auguri di buon anno nuovo da tutta la squadra Dario Flaccovio Editore!

Torna indietro

I dati saranno trattati per consentire l’inserimento e la pubblicazione dei commenti attraverso una piattaforma esterna (Disqus). Prima di lasciare il tuo commento, leggi l’informativa privacy